BENVENUTOSCUOLA & OBIETTIVIINSEGNANTI & CORSIdanzaMare SenigalliaEVENTIMULTIMEDIACONTATTI & INFO

 

Le ragioni di un nome

Danza in Scena. Perché? La Danza è, sin dall’antichità, arte scenica per definizione, insieme al teatro e alla musica. Ma non è estranea alla scena della vita, la quale porta ad esporsi, a relazionarsi, a confrontarsi, ad accettarsi, a proporsi in maniera seria.

La disciplina individuale e di gruppo, l’interiorizzazione del linguaggio del corpo e di quello coreutico, sotto la guida di una mente che via via si apre e si impadronisce del bagaglio tecnico necessario, rafforzano l’autostima e pongono in grado di raccogliere la sfida della ‘scena’, di muoversi cioè sempre come se si avesse davanti un pubblico, con la responsabilità quindi di esporsi personalmente fidando unicamente sul  patrimonio specialistico fatto proprio, dando prova delle abilità acquisite, consapevoli che il giudizio critico sarà positivo in funzione della serietà dello studio durante tutto l’anno accademico. La ‘scena’, quindi, metafora della vita? E perché no? Del resto, quante volte nella vita occorre ‘tenere la scena’: situazioni scolastiche, familiari, di lavoro, private, pubbliche…

Obiettivi formativi

Quello più generale, e certo il più ambizioso, è quello di aiutare ogni allievo/a a comprendere ed esprimere il proprio potenziale, sia emotivamente che fisicamente.

La danza è una disciplina esigente, e un’arte difficile. Ci vuole una grande forza di volontà e di spirito per accettarne il rigore.

L’insegnamento promuove la consapevolezza del corpo e la concentrazione, sviluppando negli allievi la sensibilità e la capacità espressiva. Ovviamente, esso viene calibrato in un percorso progressivo che tiene conto sia dell’età che del personale livello di preparazione e di conseguimento di abilità specifiche.

Nei bambini vengono promosse la capacità fisica, la coscienza di sé, il sentimento di gruppo, la fantasia, la musicalità, il senso del ritmo. Ma anche la disciplina, il rispetto delle regole e dei compagni, la padronanza dei movimenti del corpo. L’esperienza dimostra che se i bambini hanno veramente il piacere di applicarsi in qualche campo, non li spaventa un intenso lavoro, ma sono anzi capaci di profondervi un grande impegno.

La danza, nella nostra Scuola, viene intesa quindi proprio come uno strumento educativo in senso psico-motorio (affiancandosi quindi agli altri tradizionali ambiti educativi), che aiuta gli allievi a crescere in maniera equilibrata sotto i diversi aspetti (fisico, mentale, emozionale, affettivo, cognitivo, artistico), in armonia con le proprie capacità personali.

Obiettivi artistici

Il percorso prosegue. Il cammino della danza è progressivo ma costante. Essa aiuta a massimizzare  le capacità di movimento creativo, le possibilità espressive, lavorando sul proprio corpo con il piacere di esplorarne le risorse.

Una didattica di alto livello è fondamentale, sia per la Danza Classica che per la Danza Moderna, ma il desiderio di migliorare sempre di più appartiene esclusivamente a ciascuno degli allievi. Ognuno di loro apprende e progredisce individualmente, e come individuo deve essere considerato dal Team docente, che deve trasmettere la gioia della danza e del movimento ritmico (a seconda della disciplina scelta). Il Team saprà infondere fiducia e consapevolezza sulla base di un percorso tecnico che unisce la scoperta e il rilievo delle singole potenzialità nell’ambito di un gruppo sincrono, nel quale si impara ad integrarsi tutti insieme per dar vita ad un risultato unitario.

Il talento di ciascuno viene quindi esaltato singolarmente e collettivamente, la promozione personale si integra con quella del gruppo, le difficoltà tecniche vengono affrontate e superate con adeguati livelli di motivazione ed autostima, le capacità motorie via via più sofisticate aumentano il grado di sicurezza nell’affrontare repertori sempre più arditi.

L’obiettivo artistico più alto sarà forse, in definitiva, non solo quello di formare ‘alcuni’ allievi perché possano intraprendere il difficile percorso per diventare ballerini, ma quello di aiutare ‘tutti’ gli allievi ad esprimere il meglio di sé e, con ciò e perciò, a farne delle persone mature, consapevoli, e fiere.

Fiere di aver imparato a danzare da noi e con noi.

Danza in Scena Associazione Sportiva Dilettantistica

Sede: Senigallia (AN) Viale dei Gerani n. 8/9 Centro Commerciale COOP Saline (1° piano)

Presidente: Riccardo Pizzi
Consiglio Direttivo: Romina Ciuccoli, Giorgia Palmieri, Michela Bomprezzi, Silvia Beretti

Direttrice Artistica: Alessia Primavera
Docenti Stabili: Alessia Primavera, Silvia Bruzzesi, Andrea Sparvieri, Andrea Coacci e Monica Leghissa.
Docenti Ospiti: durante l'anno lezioni di perfezionamento con docenti di chiara fama provenenti dalle maggiori scuole professionali del mondo.

Copyright © 2010-2018 Danza in Scena A.S.D. Senigallia - C.F e P.IVA 02480860424 - Iscrizione CONI n. 126023 - Tutti i Diritti Riservati.

La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, di tutto il materiale contenuto in questo sito sono espressamente vietate.